Home page‎ > ‎

Progetto BIC , meeting 27 e 28 aprile 2017

pubblicato 02 mag 2017, 01:22 da Pietro Gusso   [ aggiornato in data 02 mag 2017, 01:25 ]
Il 27 e il 28 aprile 2017 il CPIA di Padova (Centro Provinciale di Istruzione degli Adulti) ha ospitato il secondo meeting del progetto Erasmus+ BIC – Boosting Individual Competences. Partner provenienti da Olching (Germania), Valladolid (Spagna) e Le Puy en Velay (Francia), hanno incontrato i docenti del Nostro Istituto per uno scambio di buone pratiche nell’istruzione degli adulti. L’obiettivo principale della sessione è stata la condivisione di attività ed esperienze educative e didattiche relative all’alfabetizzazione linguistica e matematica, allo sviluppo di competenze professionali e sociali per l’inclusione di apprendenti rifugiati, migranti, minori non accompagnati, disabili e persone in svantaggio socio-culturale. Nel corso del primo meeting a Olching, nel novembre 2016, l’equipe di lavoro internazionale si era posta l’obiettivo di produrre, con gli studenti di ogni istituto partner, una sciarpa della solidarietà, in inglese “The travelling SCARF of solidarity”, che verrà consegnata a fine progetto al Parlamento Europeo a Bruxelles, come simbolo dei valori di solidarietà, cooperazione, condivisione e libertà che caratterizzano le visioni degli istituti coinvolti e dell’Unione Europea che finanzia il progetto. Nella stessa occasione verrà consegnato il documento finale contenente gli step da percorrere in educazione per favorire l’inclusione. 
Nella prima giornata, presso la sede centrale del CPIA a Padova, il confronto tra i membri del progetto ha preso in considerazione le caratteristiche dei diversi istituti e analizzato i primi elaborati prodotti. È emersa la necessità di mettere a fuoco il significato profondo di “inclusione e integrazione” nei contesti educativi e di istruzione. Nella seconda giornata il gruppo si è spostato nella sede del CPIA di Santa Croce Bigolina (Cittadella), dove ha completato i lavori dopo l’incontro ufficiale con le istituzioni cittadine e la visita alle mura. 
Il prossimo appuntamento è per il mese di ottobre a Valladolid.